Ex Embraco: quando i padroni uccidono la fabbrica.

di Dario Ortolano* Ieri mattina, la Guardia di Finanza è entrata in un capannone vuoto, dello stabilimento ex Embraco di Riva di Chieri, Torino, ed ha sequestrato conti correnti all’estero ed auto di lusso, dopo che, tre giorni fa, i magistrati avevano constatato che, nei conti correnti dell’azienda, erano rimasti mille euro, presentando, così, istanza di…