Perché la rivoluzione tech non spiega i bassi salari italiani

 scritto da Econopoly il 10 Dicembre 2017 Gli autori di questo post sono Marta Fana, dottore di ricerca in Economia e autrice di “Non è lavoro, è sfruttamento” (Laterza 2017) e Davide Villani, dottorando di ricerca in Economia, Open University (Regno Unito) – All’interno del dibattito sulle attuali condizioni del mondo del lavoro italiano, si colloca la questione salariale.…

Ilva: l’unica soluzione è la nazionalizzazione

di Stefano Barbieri per Marx21.it La vicenda ILVA, che in questi giorni riempie le cronache dei giornali nazionali, è paradigmatica della condizione di sfacelo in cui versano i diritti dei lavoratori ed, in generale, il futuro occupazionale di questo Paese, al di là delle balle colossali raccontate dal Governo e dal principale partito di quella maggioranza, il…

Anche quest’anno arriva il 1 Maggio

di Stefano Barbieri per Marx21.it Anche quest’anno arriva il Primo Maggio, la Festa del Lavoro. E l’Italia, recita la Costituzione, è una Repubblica fondata sul lavoro. Bisogna parlare del lavoro, tutti parlano, a volte a sproposito, del lavoro. L’abbiamo fatto anche noi, l’ho fatto anch’io, molte volte dalle pagine di questi sito. Forse troppe volte,…

Spazi imprevisti. Lavorare a/da casa

da http://www.ingenere.it di Sandra Burchi Nella storia del lavoro femminile la commistione fra spazio domestico e lavoro per il mercato (accompagnato dal lavoro per la famiglia) è nota. Oggi – via precarietà e sviluppo tecnologico – investe un nuovo segmento di lavoratrici, quelle con livelli di istruzione avanzati: redattrici, giornaliste, traduttrici, progettiste, consulenti, project manager,…