Quota cento, opzione donna. La politica che non ci vede.

http://www.ingenere.it Con l’approvazione del decreto legge del 28 gennaio 2019, il governo inaugura una nuova stagione politica intervenendo su due capisaldi del sistema di welfare: l’introduzione del reddito di cittadinanza – quale misura di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale – e il superamento delle disposizioni in materia di trattamento pensionistico previste dalla Riforma Fornero.…

Appello di lavoratrici e lavoratori, delegate e delegati per lo sciopero femminista — Non una di meno

Pubblichiamo l’appello di delegate e delegati, lavoratrici e lavoratori, che nelle fabbriche e negli uffici, nelle scuole, nelle cooperative di servizio e nella grande distribuzione si stanno impegnando in prima persona per sostenere e organizzare lo sciopero femminista dell’8 marzo. Mentre le segreterie nazionali dei sindacati confederali hanno indetto per l’8 marzo un’assemblea di delegate […]…

Donne migranti, le più colpite dal Decreto Sicurezza

di Shendi Veli per il Manifesto Diritti. I movimenti e i centri anti-violenza denunciano gli effetti specifici della misura da un punto di vista di genere. Le donne richiedenti asilo in Italia sono quadruplicate negli ultimi tre anni.   Le implicazioni del decreto sicurezza, approvato dalle camere nei giorni scorsi, sono rilevanti per chiunque, ma in…

“Lezioni d’amore?” No grazie.

da Nonunadimeno Torino Fermiamo il progetto di “Educazione sentimentale” nelle scuole piemontesi! “Lezioni d’amore”, così si chiama il progetto voluto dal consigliere regionale piemontese Gabriele Molinari (Pd) per combattere la violenza di genere. Secondo le dichiarazioni, il progetto consisterebbe in corsi di “educazione sentimentale” rivolti alle quarte e quinte superiori e tenuti dal filosofo Paolo…

Contro il fascismo di Bolsonaro

Traduzione di Marica Guazzora da Portal Vermelho Si moltiplicano le manifestazioni antifasciste che ripudiano il truculento conservatorismo  di Jair Bolsonaro, candidato di estrema destra a Presidente della Repubblica del Brasile  Il gruppo “Donne unite contro Bolsonaro” ha avuto in pochi giorni, il supporto di più di due milioni di elettori che non accettano l’autoritarismo del…

In Argentina 38 senatori non hanno capito i dati sull’aborto

da http://www.ingenere.it In Argentina l’aborto è la prima causa individuale di morte materna. Le statistiche contano che ogni anno ci sono tra i 370.000 e i 520.000 aborti nel paese, molti dei quali in condizioni clandestine. Da quando è tornata la democrazia, nel 1983, sono morte 3030 donne per aborti clandestini.  Nel 2013 49.000 donne sono state ospedalizzate a causa delle complicazioni legate a…