Donne dietro la macchina da presa: dalle intrepide pioniere alle contemporanee

di Laura Baldelli https://www.cumpanis.net/ Sono usciti nuovi articoli molto interessanti. Ne riporto qui uno tra i tanti. Fin dalle origini del cinema, molte donne lavorarono nella complessa macchina cinematografica a fianco degli uomini ma anche da sole, come montatrici, costumiste, sarte, parrucchiere, controfigure, direttrici di produzione, operatrici di macchina, sceneggiatrici, attrici e registe, esprimendo un…

Mariella Fabbris, il cibo angelico del teatro

da statigenerali.com Come una madre. O una sorella. Quando entra in scena l’attrice Mariella Fabbris è un tornado familiare. L’impeto mescolato alla dolcezza. Così rapisce e porta via gli spettatori, facendone scomparire le tracce; per incanto soffitti e pareti svaniscono e siepi e fascine si scavalcano per salire su in montagna dove volano acciughe felici oppure, si…

Una fotografia può ancora cambiare la storia?

di Alberto César Araújo per Amazoniareal.com.br La fotografia più iconica prodotta da un fotoreporter in Amazzonia nella storia recente è senza dubbio quella di Luiz Vasconcelos (n. 1951), pubblicata il 10 marzo 2008 sul quotidiano A Crítica , a Manaus. L’immagine mostra l’assalto della truppa  della polizia militare di Amazonas a una donna indigena che, oltre ad…

Uomosfera, o della rivolta dei maschi umiliati

ingenere.it Che cosa lega Donald Trump alle pillole di Matrix, le regole di Fight Club alla deriva dello psicologismo maschilista? Agnieszka Graff si è inoltrata nelle tane telematiche degli odiatori delle nuove destre americane e ce ne parla in un lungo imperdibile saggio. La narrativa sui maschi come vittime del femminismo ha una lunga storia che risale alla metà dell’800.…

Quando il PCI non era europeista

di Alessandro Pascale   https://www.lacittafutura.it/ Di recente Luca Cangemi ha pubblicato un prezioso libro che meriterebbe ampia diffusione. Si intitola Altri confini. Il PCI contro l’europeismo (1941-1957) [1], edito per DeriveApprodi, con prefazione di Giorgio Cremaschi. Fin dal titolo si capisce il contenuto dell’opera, il che costituirà una sorpresa per chi non conosce la storia del PCI; purtroppo…

Canti politici. Al belpaese guasto

Poesie di Maria Carla Baroni tratte da CANTI SCELTI AL BELPAESE GUASTO Belpaese guasto di arte in rovina e paesaggi sfregiati discariche cemento fabbriche di veleni e morte traffico incessante vuoti edifici a trafiggere il verde rive rocce e spiagge frantumate sponde di fiumi incapsulati morsi di ruspe impazzite autostrade su terre frananti boschi e…

Aridatece er puzzone? Riflessioni politiche di fine anno

di Angelo d’Orsi Nella Roma appena liberata dalla presenza nazifascista (siamo nel giugno del 1944), superati i primi salutari entusiasmi, davanti a fenomeni di opportunismo, e a manifestazioni di incongruenza tra le forze politiche dell’arco ciellenistico, qualcuno lanciò, a mo’ di battuta, la frase “Aridatece er puzzone!”. Era un’esclamazione paradossale, una scherzosa provocazione, ma divenne presto…

Millenni di cultura hanno nutrito una relazione di sintonia tra l’essere umano e la natura. È ciò di cui abbiamo più bisogno in mezzo alla crisi della civiltà. Ma è ciò che più disprezziamo

di Angela Pappiani*: Tecnologie indigene, splendore e cattura http://www.vermelho.org.br Quando le prime caravelle europee sbarcarono sul suolo americano, trasportarono la tecnologia più avanzata e moderna del tempo: navi progettate e costruite per sconfiggere gli oceani, gli strumenti di navigazione, le mappe e gli armamenti. E i pionieri ed esploratori delle grandi potenze dell’epoca, i  supremi  signori…