Storie di donne e di diritti: Simone de Beauvoir

Se vivi abbastanza a lungo vedrai che ogni vittoria si muta in sconfitta Dal libro “Il secondo sesso” “Non si nasce donne: si diventa.” “Nessuno è di fronte alle donne più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell’uomo malsicuro della propria virilità.”  “Una donna può dedicarsi alle donne perché l’uomo  l’ha delusa, ma talvolta l’uomo la delude perché essa cercava in…

Per una soluzione della questione femminile

dal Dipartimento Internazionale Comitato Centrale Partito del Lavoro di Corea  Pyongyang – La questione femminile è, in sostanza, la questione dell’emancipazione sociale della metà della popolazione mondiale; tale questione, risolta, consentirebbe a questa metà di godere di dignità e diritti, in quanto esseri umani indipendenti, in tutti i settori della società, della politica, dell’economia e della cultura…

Riconoscere la violenza. Che ruolo giocano le emozioni?

di Gina Troisi  da  http://www.ingenere.it Una ricerca condotta alla Federico II di Napoli e supervisionata dal centro interdisciplinare sulla violenza dell’Università del Québec spiega in che modo le donne che subiscono violenza vivono le emozioni prima e dopo la richiesta d’aiuto. Secondo le ultime rilevazioni Istat la consapevolezza della violenza subita è in aumento: le donne denunciano di…

Gender-based violence: le violenze maschili contro le donne

Leggi in formato pdf i dati nazionali e internazionali  Creazzo_Fondazione_07-04-2011 (1)Creazzo_Fondazione_07-04-2011 (1)   1. Introduzione 2. L’assunzione del problema delle violenze maschili contro le donne a livello internazionale 3. I contorni e le dimensioni generali del fenomeno 4. Le conseguenze del subire violenza 5. Le ricerche sulle violenze contro le donne: excursus storico-metodologico 6. Le…

Spazi imprevisti. Lavorare a/da casa

da http://www.ingenere.it di Sandra Burchi Nella storia del lavoro femminile la commistione fra spazio domestico e lavoro per il mercato (accompagnato dal lavoro per la famiglia) è nota. Oggi – via precarietà e sviluppo tecnologico – investe un nuovo segmento di lavoratrici, quelle con livelli di istruzione avanzati: redattrici, giornaliste, traduttrici, progettiste, consulenti, project manager,…

Perché i telegiornali oscurano la manifestazione delle donne? — Non una di meno

https://nonunadimeno.wordpress.com/portfolio/foto/   video di http://www.falcerossa.com dal blog Nonunadimano – Ieri a Roma una manifestazione di almeno 200 mila persone condotta dalle donne, potente e bella come una marea, ha detto all’opinione pubblica di questo Paese che la violenza maschile deve finire perché rovina e spegne le nostre vite, e che le femministe hanno la competenza,…