Ennesimo tentativo di golpe in Venezuela

di Fosco Giannini, Responsabile Dipartimento Esteri PCI IL PCI, in queste ore così difficili per il popolo venezuelano e per la Rivoluzione, si schiera apertamente e totalmente a fianco del legittimo Presidente Maduro e della Rivoluzione “chavista” venezuelana. Alle cento forme e pratiche “golpiste”, reazionarie e filo imperialiste che dai primi tempi della Rivoluzione si…

Servo di due padroni: Salvini, in Libano, bacia gli stivali a Usa e Israele, dimenticando il popolo palestinese

La dura condanna del PCI di Fosco Giannini, Responsabile Esteri PCI “Chi vuole la pace sostiene il diritto all’esistenza e alla sicurezza di Israele. Sono appena stato ai confini nord col Libano, dove i terroristi islamici di Hezbollah scavano tunnel e armano missili per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione”. Queste le deliranti,…

Un sabato colorato di rosso: a Torino contro tutti i fascismi, a Roma per le nazionalizzazioni.

      Sabato 20 ottobre 2018. Fieri/e di esserci con le nostre bandiere! #oraesempreresistenza -#tifiamorivolta Con queste parole il partigiano Gastone Cottino si è rivolto alle centinaia di persone presenti: “Questa piazza racconta la storia della Resistenza a Torino, città che per il suo valore ha vinto la medaglia d’oro, combattendo contro la ferocia…

“Guardiamo al meglio della storia del movimento comunista in Italia”

Intervista di Gustavo Carneiro a Francesco Maringiò, del Dipartimento Esteri del Partito Comunista Italiano (PCI) da avante.pt (Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it) Una delegazione del PCI ha partecipato alla tradizionale Festa dei comunisti portoghesi, dedicata al proprio settimanale, Avante!. Nell’occasione la redazione del giornale comunista ha rivolto alcune domande a Francesco Maringiò, del Dipartimento Esteri del…

L’imperialismo USA, l’UE, il governo Conte e i compiti dei comunisti e della sinistra di classe

di Fosco Giannini  https://www.ilpartitocomunistaitaliano.it Chi ha vissuto il PCI, quello originario, sa bene che al suo interno, la vita dibattimentale era segnata da qualcosa che era ben più di una ritualità, essendo invece un vero e proprio stile di lavoro: ogni riunione, dalla più piccola Sezione di montagna alla Segreteria Nazionale, era aperta, a prescindere dall’ordine…