La grande manipolazione

noWarNoGuerrahttp://www.bvoltaire.com/attaque-chimique-syrie-grande-manipulation/

Questa volta, ecco: Bashar ha attraversato la linea rossa! Ha scelto il suo momento: l’esercito siriano ha assunto il 95% della Ghouta, l’ultima piazza islamista controlla 1.5 km 2 e l’assalto finale è iniziato a Duma. Il risultato è stato certo, soprattutto con il supporto dell’aviazione russa.

Ed è ora che fa scattare il suo attacco chimico … Idea divertente!

Torniamo ai fatti: gli informatori sono elmi bianchi. Chi sono? Islamisti, combattenti o meno, a seconda dei casi, che svolgono il ruolo di una sorta di protezione civile. Questi sono attivisti attentamente selezionati: non diventare Casco Bianco che vuole, nella zona jihadista.

I servizi sanitari subentrano e confermano l’attacco chimico su Internet. Chi sono? Veri medici, sì, ma anche islamisti. Hanno scelto il campo jihadista dall’inizio della guerra, in questa Ghouta sunnita in gran parte acquisita combattendo le milizie.

Poi sono le foto e i video: impossibile sapere da dove vengono. Le Figaro , in cima al soggetto, ci mostra la foto di una ragazzina piangente e di un ragazzino con una maschera a ossigeno. Questa è la prova! E l’ineffabile Isabelle Lasserre (lo stesso che ha sostenuto gli islamisti ceceni contro i russi), scrive: “Secondo le organizzazioni umanitarie, il massacro della Duma, l’ultima roccaforte dei ribelli nella parte orientale Ghouta, sarebbe stato di 48 morti. Sui social network, le foto dei bambini che soffocano sono insostenibili. “

Messa viene detto e apprezzato, tra l’altro, lo stile di questo giornalista militante: “organizzazioni umanitarie” (non islamisti, naturalmente), “la roccaforte dei ribelli” (Rebel è più chic di islamico), il ” social network ” , il condizionale. Le Figaro , Le Monde e Libé dovrebbero fare una pagina comune sulla Siria.

Immediatamente, gli occidentali vedono rosso. Nulla è al sicuro, però? Ma se: è necessariamente Bachar, questo “animale” , come diceva Trump che non ne manca uno.

Gli occidentali sono, in ogni caso, prigionieri della loro retorica manicheaca per sette anni. Ripetendo che Bachar è un mostro “che massacra il suo stesso popolo” , nessun rinculo, nessuna analisi oggettiva è ora possibile.

Quindi cosa faranno? Ora che hanno designato il colpevole senza alcuna prova, dobbiamo agire, se no, cosa diranno i media e la polizia del pensiero? Edwy Plenel e BHL saranno indignati!

E questa volta, ha lanciato 48 Tomahawk solo da nessuna parte, non sarà sufficiente a calmare l’ardore guerresco dei falchi di Washington, Londra e Parigi.

Fortunatamente ci sono i russi sul posto, altrimenti Damasco potrebbe finire come Baghdad.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...