Chi non vuol chinar la testa è comunista

di Marica Guazzora

Non so quanti di voi, naturalmente della mia generazione, ricorderanno  che nel Partito Comunista Italiano, quello di Longo e Berlinguer per capirci,  la FGCI aveva prodotto  un Canzoniere che conteneva i testi di tutte le canzoni comuniste nazionali e persino quelle internazionali come Comandante Che Guevara o Venceremos.

Era un libercolo scritto con la macchina da scrivere e stampato con il ciclostile, bruttarello, ma fantastico,  perché da lì prendevamo spunto quando ci si trovava in Sezione la domenica pomeriggio, con le chitarre, e si cantava, tra compagne e compagni perché noi ragazzi di soldi per andare in giro ne avevamo pochini.  Oppure dopo il direttivo, perché avevamo l’abitudine di andare in piola a bere un bicchiere di vino, e anche lì cantavamo tutti insieme le nostre canzoni, prese dal Canzoniere della FGCI anche se ormai le conoscevamo quasi a  memoria, meglio delle poesie dei libri di scuola.

Era un’epoca quella che di fascisti in giro a Torino se ne vedevano pochi, venivano  quando si attaccavano i manifesti, e sempre in tanti contro uno, ma noi da soli non si andava mai, sempre in gruppo, perché  i fasci sono sempre stati dei vigliacchi, proprio come adesso.

Nessuno si stupiva se si cantavano canzoni comuniste, nessuno. Adesso dà fastidio anche Bella Ciao,  ma noi non ci facevamo intimidire allora, e neanche adesso,

Questa che ho postato qui,  insieme alle immagini del corteo del 1 maggio 2019 a Torino è una di quelle canzoni: Chi non vuol chinar la testa è comunista.

Il testo era validissimo allora e ancora di più adesso.

Chi non vuol chinar la testa è comunista
(1971) di Canzoniere delle Lame
Periodo: La contestazione e i movimenti di liberazione (1967-1979)

Scrive la Gazzetta “Non c’è pace sociale”
e che gli operai son sempre a scioperare
“Fabbriche occupate, scuole picchettate
qui non si produce più”
I giornali dei padroni
gridan “rossi sovversivi”
ci vuol ordine
c’è troppa libertà.
“Ci vuole repressione, ordine sociale
bisogna eliminare la lotta sindacale”
“Ci vuole l’uomo forte con la dittatura
e il manganel bisogna usar”.
Ma questo è l’ordine fascista
non si può chinar la testa
chi non vuol chinar la testa è comunista.
Ordine vuol dire combattere i fascisti
ordine vuol dire no alla violenza
ordine vuol dire la lotta di classe
e alla destra dire no.
E se non vuoi chinar la testa
fatti aggiungere alla lista
chi non vuol chinar la testa è comunista.
Ordine vuol dire poter lavorare
ordine vuol dire non dovere emigrare
ordine vuol dire aver la dignità
di non partire e di star qua.
E se non vuoi chinar la testa
fatti aggiungere alla lista
chi non vuol chinar la testa è comunista.
Ordine vuol dire combattere la mafia
ordine vuol dire no allo sfruttamento
ordine vuol dire lotta per la terra
e agli agrari dire no.
E se non vuoi chinar la testa
fatti aggiungere alla lista
chi non vuol chinar la testa è comunista

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...