W La grande Russia e la gloriosa Unione Sovietica! Uniti nella lotta, per la Patria di sempre!

di Dario Ortolano Celebrazione al Cremlino ( Mosca ), della unificazione delle Repubbliche Popolari del Donbass con la madre Patria Russia. Nella giornata di ieri, nel palazzo del Cremlino, a Mosca, si è svolta la cerimonia ufficiale della riunificazione delle Repubbliche Popolari del Donbass con la Federazione Russa, aperta da un discorso politico di Vladimir…

Comunicato dell’Ambasciata della Federazione russa in Italia

All’attenzione dei nostri cari amici e follower pubblichiamo la traduzione di alcuni passaggi del briefing della Portavoce del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa Maria #Zakharova del 06.04.2022. «Della reazione degli italiani all’operazione speciale russa in #Ucraina Non dappertutto, non ovunque e non completamente russofobia ha potuto invadere il mondo. Gli esempi sono numerosi.…

Rassegna stampa di alcuni articoli sulla “crisi Ucraina”.

di Dario Ortolano La menzogna La guerra, come è universalmente noto, uccide la verità, trasformandola in oggetto di propaganda bellicista. Non fa eccezione, a questa realtà, quindi, lo scontro russo-ucraino in corso. Nei giorni scorsi, abbiamo confutato la menzogna di un ospedale pediatrico di Mariupol, bombardato, quando era nel pieno della sua attività, avendo dimostrato […]…

Nuovi nazisti che vogliono la guerra.

Da Mosca Marinella Mondaini, scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca: “I Pacifisti. Avrei voluto che tutti coloro che ora si ergono a “paladini della Pace”, i nuovi pacifisti, fossero venuti con me nel Donbass in questi anni, a vedere cosa è successo in tutti questi 8 lunghi folli anni, le distruzioni, i cimiteri…

Guerra, “pacifisti” e antimperialisti.

Da sempre, la guerra imperialista è “la potenza in sè” che determina le due opzioni fondamentali (e tertium non datur, come per sempre ha insegnato la logica aristotelico-scolastica del “terzo escluso”): quella  malsana delle forze ideologicamente e a volte – solo a volte –  inconsapevolmente subordinate all’imperialismo e l’opzione conseguentemente antimperialista, rivoluzionaria, libera da ogni retaggio della weltanshauung capitalista.…

#Ucraina

Otto anni fa intitolammo la sezione del PdCI di Minervino Murge a Vadim Papura. Lo proposi proprio io. Vadim Papura era un giovanissimo comunista ucraino, di 17 anni, che morì arso vivo nel rogo della Casa dei sindacati di Odessa, appiccato da milizie neonaziste ucraine. Orde utilizzate per realizzare e consolidare il colpo di stato del 2014.

La “crisi ucraina” e le immagini del presidio di Torino.

di Dario Ortolano Nel momento in cui scriviamo, si stanno svolgendo, sul confine russo-ucraino, manovre militari, sia da parte delle forze armate ucraine e dei loro alleati della NATO, che da parte delle truppe russe e bielorusse. Nei giorni scorsi, il Presidente USA, Biden, ha affermato che l’esplodere di un conflitto sul confine fra Russia […]…

Lettera aperta al direttore e alla redazione del quotidiano “La Stampa”

Egregio Direttore, Signori della Redazione, la critica serrata, ripetuta, che il vostro quotidiano ha lanciato contro i  medici russi e l’intero e molto vasto gruppo di lavoro che il governo russo ha inviato in Italia per combattere l’epidemia da coronavirus, ci ha molto e sfavorevolmente colpiti. Abbiamo assistito con crescente stupore al quotidiano innalzarsi della…

I medici russi a Bergamo sono spie?Le tesi da guerra fredda del quotidiano La Stampa.

di Fosco Giannini Su Il Corriere della Sera di domenica 5 aprile appare, a pagina 10, un trafiletto dal titolo: “Contro La Stampa. L’attacco russo al giornalista. La Fnsi: grave”. Vale la pena riproporre il breve articolo annunciato dal titolo, ai fini della ricostruzione di una vicenda probabilmente sconosciuta ai più e che certo non…