Governo gialloverde, un nuovo modo di fare i conti con la storia: ignorarla

di Angelo d’Orsi  http://www.alganews.it Siamo abituati, ahinoi, agli svarioni culturali della classe politica, a cominciare da quella governativa, ieri come oggi. Non starò a rievocare le topiche di quella macchietta che è Luigi Di Maio, limitandomi a un cenno fuggevole al “presidente del Consiglio”, brillante docente universitario giunto in cattedra in una età del tutto…

Un sabato colorato di rosso: a Torino contro tutti i fascismi, a Roma per le nazionalizzazioni.

      Sabato 20 ottobre 2018. Fieri/e di esserci con le nostre bandiere! #oraesempreresistenza -#tifiamorivolta Con queste parole il partigiano Gastone Cottino si è rivolto alle centinaia di persone presenti: “Questa piazza racconta la storia della Resistenza a Torino, città che per il suo valore ha vinto la medaglia d’oro, combattendo contro la ferocia…

L’ignoranza della storia genera mostri — dal blog di Angelo d’Orsi

Le lezioni dell’ultima vaudeville pentastellata in sintesi si possono ridurre ad una: l’ignoranza della storia genera mostri. E alla voce “ignoranza” attribuisco due diversi significati: a) un significato “debole”, elementare, basico: non avere conoscenza dei fatti del passato, remoto o prossimo; b) un significato “forte”, ossia sapere ma non tenerne conto. In altri termini la […]…

Storie di uomini nella Resistenza: I compiti del commissario politico*

http://www.marx21.it di Pietro Secchia I comunisti e l’insurrezione (1943-1945), Edizioni di cultura sociale, Roma, 1954, pp. 255-263 Parlare agli operai, ai contadini, ai soldati non è sempre cosa facile. Ed è particolarmente difficile quando si ha a che fare con operai, con soldati, con contadini giovani di anni e di esperienza. Non è dato a tutti…

Foibe. Un solo responsabile: il fascismo

di Massimo Ciusani  La legge del 30 marzo 2004 che istituì il “Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata”, è un altro drammatico episodio di una più ampia campagna revisionista ed eversiva che da anni  ha messo radici nel paese e che per la quale i riformisti e i revisionisti portano…