Alex Zanotelli: “Coraggio! Disobbedire, disobbedire e ancora disobbedire. Nasce la nuova resistenza”

https://www.pressenza.com/it Il 27 novembre 2018 sarà ricordato come il Martedì Nero  della Repubblica italiana perché il Parlamento  ha trasformato in legge il Decreto Sicurezza che è in netta contraddizione con i principi della nostra Costituzione. E questo è avvenuto senza una discussione parlamentare e senza la possibilità di inserire emendamenti. Altro che centralità del Parlamento! È un brutto…

Servo di due padroni: Salvini, in Libano, bacia gli stivali a Usa e Israele, dimenticando il popolo palestinese

La dura condanna del PCI di Fosco Giannini, Responsabile Esteri PCI “Chi vuole la pace sostiene il diritto all’esistenza e alla sicurezza di Israele. Sono appena stato ai confini nord col Libano, dove i terroristi islamici di Hezbollah scavano tunnel e armano missili per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione”. Queste le deliranti,…

Mobilitazione permanente: 10 Novembre 2018 giornata di lotta nazionale contro il governo

  Contro il DDl Pillon: le immagini di Torino, sotto la pioggia in Piazza Carignano e altrettante donne con corteo da Piazza della Repubblica,  in due momenti differenti. Piazza Carignano era organizzata dal Comitato contro il ddl Pillon presente anche le istituzioni e  Piazza della Repubblica era organizzata da Nonunadimeno Torino. Naturalmente i giornali hanno…

Un sabato colorato di rosso: a Torino contro tutti i fascismi, a Roma per le nazionalizzazioni.

      Sabato 20 ottobre 2018. Fieri/e di esserci con le nostre bandiere! #oraesempreresistenza -#tifiamorivolta Con queste parole il partigiano Gastone Cottino si è rivolto alle centinaia di persone presenti: “Questa piazza racconta la storia della Resistenza a Torino, città che per il suo valore ha vinto la medaglia d’oro, combattendo contro la ferocia…

Dichiarazione della Presidente nazionale ANPI Carla Nespolo sul decreto in materia di immigrazione e sicurezza approvato dal Consiglio dei Ministri

Altro che Italia più sicura! Il decreto anti-migranti approvato dal Consiglio dei Ministri aumenterà il numero di clandestini perché limita enormemente il diritto di asilo; fa apparire il migrante come tale “diverso” e pericoloso riducendo così la gigantesca questione sociale dell’immigrazione ad un problema di ordine pubblico; introduce una sorta di apartheid giuridico per i…