Tutti uniti con Draghi a difendere il capitalismo.

di Dario Ortolano Quando il percorso di formazione del nuovo governo Draghi, fra qualche giorno, sarà completato, si compirà, finalmente, una nuova e definitiva opera di chiarificazione sulla natura del sistema politico italiano, sul suo carattere borghese, nel senso che, tutti i partiti che lo compongono, attualmente presenti in Parlamento, e che, per un quarto […]…

La lunga marcia della Cina

di Dario Ortolano La Cina supererà gli USA, nel 2028, con 5 anni di anticipo, diventando la più grande economia del mondo.Lo afferma il Centre for Economics and Business Research e già, i commentatori del mondo capitalistico ed imperialista occidentale, si affrettano ad aggiungere “..grazie al covid “.Ma le cose, come sempre in questi casi,…

Per una società sana, giusta e moderna

di Dario Ortolano Segretario PCI Torino Viviamo, come avrebbe detto Gramsci, in un mondo grande e terribile, in cui lo 0,2% della popolazione, circa 12/13 milioni di persone, si appropria della metà della ricchezza prodotta, mentre continuiamo a declinare ” filosoficamente ” i concetti di uguaglianza e giustizia sociale. Questo mondo, già di per sé […]…

A 40 anni dalla marcia dei “quarantamila”

di Dario Ortolano Il 14 ottobre del 1980, le strade di Torino, vennero percorse da una manifestazione di molte migliaia di ” colletti bianchi ” della Fiat, che venne poi definita dei ” 40 mila “, anche se in realtà erano molti di meno, che chiedevano alle autorità politiche e sindacali del Paese, nazionali e…

Italia, un Paese di diritti negati

di Dario Ortolano * È quanto emerge dal Rapporto sullo stato dei Diritti, della Onlus ” A Buon Diritto “, che fotografa la situazione reale dell’Italia, in merito alla garanzia di diritti fondamentali per la esistenza umana. L’istruzione, ad esempio, è in una situazione particolarmente disastrosa, con l’investimento complessivo di risorse nella scuola, del 3%…

Ex Embraco: quando i padroni uccidono la fabbrica.

di Dario Ortolano* Ieri mattina, la Guardia di Finanza è entrata in un capannone vuoto, dello stabilimento ex Embraco di Riva di Chieri, Torino, ed ha sequestrato conti correnti all’estero ed auto di lusso, dopo che, tre giorni fa, i magistrati avevano constatato che, nei conti correnti dell’azienda, erano rimasti mille euro, presentando, così, istanza di…